.
Annunci online

eye
Vita quotidiana, pensiero, arte e sentimento
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


SCOPERTINA


DIARIO
Tegole e fiori
giorno dopo giorno
così come arrivano.


EMOZIONI
Sulla pelle e nell'anima
dico quello che provo
per condividerlo con voi.


COMMENTARIO URBANO
Punti di vista, riflessioni,
ironia inglese,
rabbia e cinismo.


CLUB RFP
Selezione storica dei messaggi
che hanno reso vivo
il club Roma Film Project


FILM PRODUZIONI
Notizie e commenti
sulla produzione del
marchio straindipendente
Roma Film Project

_________________


_________________


_________________

eye
partecipa alla campagna
di senzabavaglio

_________________





VITA, PENSIERO
ARTE E SENTIMENTO
_________________




_________________

RFP, DAL 18/01/2001

EYE, DAL 15/03/2005



DISCLAIMER (ATTENZIONE):
l'Autore dichiara di non essere
responsabile per i commenti
inseriti nei post. Eventuali
commenti dei lettori, lesivi
dell'immagine o dell'onorabilità
di persone terze non sono da
attribuirsi all'Autore, nemmeno se
il commento viene espresso
in forma anonima o criptata.








UN BLOG E' UN PO'
COME UNA CASA
PIU' GENTE CI VIENE
PIU' LA CASA E' VIVA


Berluscounter!

cinema
CENTO DI QUESTE CORAZZATE
10 gennaio 2006

I più sentiti auguri di buon compleanno a Sergej Mikhajlovic Ejzenštejn, oggi compie - anzi, avrebbe compiuto - 108 anni (10/01/1898).




permalink | inviato da il 10/1/2006 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
politica estera
GLI USA NON TORTURANO
8 novembre 2005

George W Bush, appassionato lettore del nostro blog, in risposta alle imbarazzanti dichiarazioni di Cheney, ha detto ieri che "gli Usa non torturano"!
Coloro che parleranno ancora di torture americane saranno portati in un luogo appartato dove personale specializzato provvederà a convincerli per sempre del contrario. Con la democrazia non si scherza, e che sia chiaro a tutti.
A volte i politici hanno dei tempi comici assolutamente perfetti.




permalink | inviato da il 8/11/2005 alle 9:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
cinema
TIM BURTON, GENE WILDER E IL CIOCCOLATO
6 ottobre 2005

Risulta un successo il nuovo film di Tim Burton, il remake di "Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato" (che peraltro debbo ancora vedere), di cui non possiamo non ricordare la versione originale con il grande Gene Wilder.

Jerome Silberman, in arte Gene Wilder, nato nel Milwaukee, Wisconsin, USA nel 11/06/1935 (gemelli), Attore, Sceneggiatore, Regista, Produttore

come attore…
1966 Death of a Salesman (Film tv) –
Tony
1967 Gangster Story -
Eugene Grizzard
1968 Per favore, non toccate le vecchiette -
Leo Bloom
1970 Fate la rivoluzione senza di noi -
Claude/Philippe
1970 Che fortuna avere una cugina nel Bronx -
Quackser Fortune
1971 Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato -
Willy Wonka
1971 The Electric Company (Serie tv) -
Letterman (Voce)
1972 The Scarecrow (Film tv) -
Lord Ravensbane/The Scarecrow
1972 Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso ma non avete mai osato chiedere -
Dr Doug Ross
1973 Rhinoceros -
Stanley
1974 Mezzogiorno e mezzo di fuoco -
Jim/Waco Kid
1974 Thursday's Game (Film tv) -
Harry Evers
1974 Frankenstein Junior -
Dr. Frederick Frankenstein
1974 The little Prince -
The Fox
1975 Il fratello più furbo di Sherlock Holmes -
Sigerson Holmes
1976 Wagons lits con omicidi -
George Caldwell
1977 Il più grande amatore del mondo -
Rudy Valentie
1979 Scusi, dov'è il West? -
Avram Belinski
1980 I seduttori della domenica –
Skippy
1980 Nessuno ci può fermare -
Skip Donahue
1982 Hanky Panky, fuga per due -
Michael Jordon
1984 La signora in rosso -
Theodore Pierce
1986 Luna di miele stregata -
Larry Abbot
1989 Non guardarmi: non ti sento -
David 'Dave' Lyons
1990 Bebè mania -
Duffy Bergman
1991 Non dirmelo... non ci credo -
George/Abe Fielding
1994 Something Wilder (Serie tv) -
Gene Bergman
1999 Murder in a small town (Film tv) - Larry 'Cash' Carter
1999 Alice in Wonderland (Film tv) -
Mock Turtle
1999 The lady in question (Film tv) -
Larry Carter

come sceneggiatore…
1974 Frankenstein Junior
1975 Il fratello più furbo di Sherlock Holmes
1977 Il più grande amatore del mondo
1980 I seduttori della domenica
1984 La Signora in rosso
1986 Luna di miele stregata
1989 Non guardarmi: non ti sento
1999 Murder in a small town (Film tv)
1999 The lady in question (Film tv)

come regista…
1975 Il fratello più furbo di Sherlock Holmes
1977 Il più grande amatore del mondo
1980 I seduttori della domenica
1984 La signora in rosso
1986 Luna di miele stregata

come produttore…
1977 Il più grande amatore del mondo

 




permalink | inviato da il 6/10/2005 alle 16:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
SOCIETA'
COME MORIRE LENTAMENTE
5 ottobre 2005

Muore lentamente chi si rende schiavo delle sue abitudini, chi ripete ogni giorno un tragitto sempre uguale, chi non cambia marchio, chi non osa indossare colori nuovi e non parla con chi non conosce.

Muore lentamente chi fa della televisione il suo guru.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i punti sulle "i" ad un vortice di emozioni, che riscattano occhi nell'ebbrezza, sorrisi fra sbadigli, cuori e sentimenti vacillanti.

Muore lentamente chi non rivolta il tavolo se infelice nel lavoro, chi non rischia il certo per l'incerto per inseguire un sogno, chi non sceglie, almeno una volta, la fuga dai consigli sensati.

Muore lentamente chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non si trova buffo.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare.

Muore lentamente, chi passa i giorni lagnandosi della sorte cattiva o della pioggia incessante.

Muore lentamente, chi abbandona un progetto prima di cominciarlo, chi non fa domande su cose che ignora, o non risponde su cose che conosce.

Evitiamo la morte a rate, ricordando sempre che a vivere ci vuole sforzo più grande che a respirare.

Una pazienza vibrante, da sola, fa conquistare splendide felicita'.

Pablo Neruda - Chile




permalink | inviato da il 5/10/2005 alle 11:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
cinema
BENIGNI IN IRAQ
4 ottobre 2005

Ho letto la trama del nuovo film di Benigni ambientata in un Iraq in piena guerra e debbo dire in tutta verità di essere perplesso. Conoscendo il genio Benigni non mi sento di esprimere giudizi senza aver prima visto l'opera, però vista così a freddo, ques'operazione poetico-onirico-irreale, che lascia politica e sangue fuori dalla storia, appare quanto meno provocatoria. Non aggiungo altro perché è troppo presto per sbilanciarsi. Vedrò e vi farò sapere, e anche voi mi direte la vostra.




permalink | inviato da il 4/10/2005 alle 17:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
cinema
AUDIMOVIE, PER CAPIRE CHI VA AL CINEMA
15 settembre 2005

Nasce l'Audimovie, una sorta di Auditel dedicato al cinema. Verranno quindi monitorati i film, ma soprattutto gli spettatori, studiati non solo per quantità, ma anche per qualità, in modo da poter centrare le produzioni cinematografiche su target precisi di gradimento. Proprio come le pubblicità o le campagne politiche.




permalink | inviato da il 15/9/2005 alle 9:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
cinema
IL CARTOON MADACASCAR VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI!
22 agosto 2005

Il cartoon Madacascar, che stà per uscire nelle sale italiane, in Brasile è stato vietato ai minori di 18 anni! Avete sentito bene. Secondo una sentenza del tribunale infatti, il nuovo cartone animato della DreamWorks (società che tra l'altro versa in non facili condizioni economiche) contiene messaggi subliminali che inducono al consumo di droghe.
Mi chiedo se tali messaggi fanno parte anche della versione destinata al mercato europeo, o se sono contenuti soltanto in quella destinata al mercato sudamericano, dove notoriamente la droga è più facile da acquistare.




permalink | inviato da il 22/8/2005 alle 12:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
cinema
AFGHANISTAN A LOCARNO: L'AMORE CONTRO LA GUERRA
10 agosto 2005

Mine antiuomo - Una storia d'amore (Land mines - A love story), questo il titolo del film-documentario di Dennis O'Rourke proiettato in anteprima europea al festival di Locarno nella sezione Human rights. Il film è stato girato in Afghanistan e racconta di due mutilati che sopravvivono per dimostrare il proprio coraggio e la propria moralità in un mondo di violenza autorizzata e bugie ufficiali.
Il film è raccontato con forza e poesia, celebrando la vita, la speranza e l'amore, ponendosi come manifesto contro la guerra.




permalink | inviato da il 10/8/2005 alle 9:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
cinema
WIM WENDERS, L'OCCHIO INDISCRETO SULL'AMERICA
9 agosto 2005
Wim Wenders nel corso del festival di Locarno, dove è stato premiato con il Pardo d'onore, ha parlato dell'incompatibilità tra registi europei e modo di fare il cinema americano: 'Il problema è che gli americani non amano guardarsi allo specchio e farsi fotografare da chi non è come loro, nel corso del tempo ho capito che è inutile perché posso raffigurare l'America e gli americani solo così come li vedo."



permalink | inviato da il 9/8/2005 alle 9:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
cinema
ALBERTO LATTUADA ED IL FIUTO PER LE DONNE
4 luglio 2005

Ieri è morto Alberto Lattuada (91 anni), indimenticabile autore e regista (con Federico Fellini realizzò "Luci del varietà") e scopritore di belle e spesso brave attrici.
Aveva un suo fiuto per le donne e non sbagliava quasi mai, trovava anche nella semplicità più disarmata di una giovane attrice il talento da far venir fuori.
Anche se si era ritirato ormai da molto dalla sua attività, dispiace sapere che ne sia andato. Egli resta un importante punto di riferimento per la cinematografia italiana, quella vera, quella che ha fatto la storia ed ha determinato il successo di un modo tutto italiano di fare cinema.
Ricordo anche suo figlio, con il quale feci il militare, allora era un ragazzo simpatico e socievole, se non fosse perché era sempre fatto e gradiva andarsi a schiantare in vespa contro gli alberi, soluzione inevitabile dato il suo stato permanente di lucidità alterata.
Ricordi di gioventù...




permalink | inviato da il 4/7/2005 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre